Ecco finalmente l’elenco dei premiati!

Ancora una volta siamo sopravvissuti anche alla premiazione: una corsa indiavolata contro il tempo per montare la mostra, il generoso impegno dei volontari, una serie infinita di imprevisti, addirittura qualche lacrima di qualche concorrente deluso (non vincere contro più di 1100 non dovrebbe essere un dramma! Forse ci siamo un po’ troppo abituati a concorsi in cui ci sono più premi che concorrenti!), ma alla fine tutto è andato per il meglio. Il teatro gremito, tutti i premiati presenti o comunque rappresentati, anche quelli che venivano più da lontano.
Un grazie sincero ai volontari, agli animatori e ai volontari del “Guscio”, senza i quali non saremmo riusciti a tenere il ritmo, alla libreria Biblios, alla ditta Ansaldi Trasporti per la collaborazione tecnica, alla Giuria e, ovviamente, alla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, che ha finanziato quasi per intero il montepremi.
Bando ai commenti, però: so che volete conoscere innanzitutto i nomi.
Ecco allora l’elenco completo dei premiati:

Innanzitutto tutti gli Asili nido partecipanti, premiati ciascuno con circa 30 € di libri:
Nido Comunale di Mondovì
NIdo ‘L’isola che non c’è’, Mondovì

Categoria Scuole dell’Infanzia
I premio
Scuola dell’infanzia di
Sciolze (Torino), libri per 120 €

La Giuria ha apprezzato che i lavori siano stati interamente realizzati dai bambini, riflettendo sul tema proposto con una spontaneità disarmante. In particolare è piaciuto un segnalibro che rappresenta “un libro che legge a un altro libro per farlo addormentare nella casa dei libri, la biblioteca”

Un libro legge a un libro per farlo addormentare nella Biblioteca, che è la casa dei libri – scuola dell'Infanzia di Sciolze

Un libro legge a un libro per farlo addormentare nella Biblioteca, che è la casa dei libri – scuola dell’Infanzia di Sciolze

Mostro ventaglio, che fa aria quando leggiamo parole troppo difficili – Scuola dell'Infanzia di Sciolze

Mostro ventaglio, che fa aria quando leggiamo parole troppo difficili – Scuola dell’Infanzia di Sciolze

 

Segnalibro-fantasma: vola fra le pagine dei libri che fanno paura ai bambini

Segnalibro-fantasma: vola fra le pagine dei libri che fanno paura ai bambini

II premio

Infanzia ‘Piani’ (Mondovì) libri per circa 100€

Due segnalibri che sottolineano efficacemente come la biblioteca sia la “casa” dei libri

Piani13

 

III premio

Infanzia Sant’Anna (Mondovì) libri per 90 €

Un enorme segnalibro che a sua volte è coperto da piccoli libri, ciascuno accuratamente realizzato con immagini e collage.

 

FOTO

 

Menzione Scuola Dell’ Infanzia di San Michele libri per 40 €

I Bambini della Scuola dell'Infanzia di San Michele in Biblioteca per le consuete letture settimanali

I Bambini della Scuola dell’Infanzia di San Michele in Biblioteca per le consuete letture settimanali

Qui mi permetto un minimo di campanilismo: fra i molti segnalibri presentati, ve ne riproduco uno che rappresentaproprio le letture fatte nella nostra Biblioteca con i Bambini della Scuola dell’Infanzia.

Chissà chi è quel losco figuro dalla barba incolta..

 

 

 

 

 

 

Categoria Scuole Primarie

 

I premio

Letizia Aimone, classe V,
Scuola primaria di San Michele.
€ 80 + € 150 per la scuola in buoni per l’acquisto di libri: i libri, vette di saggezza!

 

Letizia Aimone

Letizia Aimone

Federica Di Palma

Federica Di Palma

 

II premio

Federica Di Palma, Nichelino, Scuola primaria “Cesare Pavese”, classe IV A.

 

Nella casa dei libri, c’è tanto spazio per la fantasia!

 

 

 

 

 

 

 

 

III premio

Biagio Palmo, Scuola Primaria di San Michele Mondovì, classe III.

€ 30 + 50 per la scuola

 

Il premio coinvolge un po’ tutta la classe, che ha ingegnosamente legato il programma dell’anno al tema del concorso: i graffiti preistorici sono la biblioteca di quei tempi…

Biagio

 

Categoria Scuole Secondarie

 

I premio

Alessia Basso

secondaria di primo grado San Michele Mondovì

€ 80 + € 150 per la scuola

Un segnalibro ispirato a Pinocchio: i libri non solo si leggono, ma hanno anche altri usi… e Collodi, scherzosamente, fra i libri lanciati, elencava anche alcuni suoi fortunati lavori per le scuole.

Alessia Basso

Alessia Basso

II premio

Alice Vandini,

Secondaria di primo grado di Vicoforte

€ 50 + 90 per la scuola

Segnalibro ispirato a Escher: una biblioteca che va al di là delle tre dimensioni dello spazio

Vico

Alice Vandini

 

 

Chiara Caritè

Chiara Caritè

III premio

Chiara Caritè, Secondaria di primo grado, San Michele Mondovì

€ 30 + 50 per la scuola

Il silenzio come caratteristica fondamentale della Biblioteca

 

 

 

 

 

Menzione
Luca Boaglio
Istituto Alberghiero G. Paire (Barge)

La giuria ha deciso di premiare con una menzione e dei colori anche questo simpatico lavoro ‘facce buffe’: una serie di libri che sorridono. All’autore, riservato, che non ama i pubblici festeggiamenti, grandi felicitazioni via Web.

FacceBuffe

 

Categoria Scuole d’Arte

Artistico

Il premio va a

Lorenzo Livrieri

Lorenzo Livrieri

, Primo Liceo artistico Torino
classe 3B

€ 80 + 100 per la scuola

Per un elaborato segnalibro che purtroppo non è possibile apprezzare pienamente in foto:

un volto fatto di titoli e citazioni letterarie invita al silenzio, spandendo lettere nell’oscurità che lo circonda

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Giuria ha poi deciso di assegnare anche una Menzione

a Vittorio Campanella, allievo sempre del Primo Liceo artistico Torino

Classe 4B  (€ 30), che ha realizzato un raffinato segnalibro con la tecnica dell’incisione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria speciale segnalibri provenienti dall’estero

Il premio va al Centro Tsara Zaza
di Mananjary (Madagascar), che ci ha inviato due segnalibri realizzati da Fabrice con una tecnica particolare di tessitura, raffiguranti il profilo del Madagascar e con la massima, in lingua malgascia: I libri sono la vitamina della Mente

Madagascar

Fabrice

Fabrice

Marta2Ma non dimentichiamo anche il simpaticissimo segnalibro di Marta, che ha raffigurato una farfalla con un volto sorridente, che purtroppo poco rende in fotografia e che ci ha anche inviato una foto di come ha realizzato il segnalibro. A questi giovani un ricco premio in cancelleria, sperando che serva a ricambiare lo splendido regalo che ci hanno fatto partecipando.

Marta

Marta

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La Giuria ha poi voluto aggiungere una Menzione per Soumeya Bouhenni

Soumeya Bouhenni

Soumeya Bouhenni

École G. Brassens, Gardanne (Francia)

che ha voluto immortalare anche a livello di libri la passione calcistica che ci contraddistingue: come premio, fra le altre cose, invieremo anche una edizione illustrata in grande formato di Pinocchio, a ricordo di qualche caratteristica più ‘letteraria’ di noi italiani

Molto ci sarebbe ancora da dire….

ma lasciamo un po’ di suspense. A breve altri commenti e altre foto.

 

CONTINUA

Annunci
Domani è il grande giorno: pronti per la premiazione?

Domani è il grande giorno: pronti per la premiazione?

E per la sesta volta, siamo arrivati alla premiazione… o quasi! Con i pochi mezzi e spazi a disposizione, tutto si gioca il sabato mattina sul filo di lana. Con il mio consueto ottimismo, so già che qualcosa andrà storto: qualche errore di stampa in qualche diploma, qualche premiato che si perde per strada andando a Mondovì invece che a San Michele (quest’anno più di un premiato mi ha domandato se eravamo a Piazza).

20140606-075616-28576140.jpg

Bando alle inquietudini, però! Sono fiducioso che i concorrenti riusciranno ancora una volta a perdonare le piccole (speriamo) inefficienze di chi si dedica da volontario a organizzare il concorso e si trova più a suo agio con i libri che con gli ‘eventi’, come oggi si usa dire.
Non possiamo ancora riferire molto, per non guastare la suspense, ma ancora una volta ci sono molte sorprese, o comunque sviluppi inaspettati.
Il conteggio è sempre difficile, ma abbiamo nuovamente sfiorato i 1100 segnalibri. Le classi partecipanti provengono da una cinquantina di istituti (gli déi ci liberino dagli Istituti Comprensivi: la stessa scuola nomina se stessa con almeno tre denominazioni diverse, gettando nella più assoluta confusione la già confusa organizzazione), molti, quest’anno, dalla Provincia di Torino, ma non solo: il più ‘lontano’ in Italia arriva da Napoli. Per l’estero, dal Madagascar. Non sono molti i segnalibri stranieri, una quarantina, ma per essere il primo tentativo di una biblioteca gestita da volontari in un paese di 2000 abitanti, direi che non è proprio male.
Stiamo lavorando per far avere a tutti un attestato di partecipazione: i segnalibri interessanti sono molti, ma i premi sono contati, e su questo mi permetto una piccola osservazione contro corrente. Capisco la delusione di molti che non hanno vinto, ma un concorso è un concorso: ho l’impressione che molti ‘delusi’ per non essere stati convocati a ritirare un premio, non sentano il dispiacere di non essere stati giudicati secondo quanto si aspettavano, ma si meraviglino che non ci siano premi per tutti. Quando i premi sono libri, vorrei proprio che ce ne fossero per tutti, ma ho scarsa stima di quei concorsi in cui ci sono più premi che concorrenti… E ce ne sono tanti. Le giurie possono non essere infallibili, tanto più quando i lavori da esaminare sono così numerosi, ma fa parte del gioco che ci sia un giudizio e una scelta.
Quanto a premi, comunque, non ci si può certo lamentare: la Giuria quest’anno ha rinunciato anche alla cena finale, col risultato che la generosissima cifra messa a disposizione dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, a cui si affianca il contributo del Comune di San Michele, è andata interamente in premi, cosicché la più grande sorpresa è forse quella che i premi sono più consistenti di quanto promesso. Di quanto? Per saperlo dovete venire alla premiazione, ovviamente, e non solo i premiati: vedere la mostra di tutti i segnalibri in concorso è un’occasione da non mancare.
Vi ricordo ancora gli orari: 15, 30 apertura della mostra
16,30 premiazione
A domani!
Assessore Edoardo Bona