Un segnalibro per la Biblioteca giunge alla V edizione. Ecco il regolamento definitivo e l’elenco dei premi

E per il quinto anno consecutivo, grazie anche alla sensibilità della Fondazione CRC e alla collaborazione della libreria Biblos di Mondovì, il concorso riuscirà a dare in premio splendidi volumi ai vincitori del nostro concorso.

Ecco finalmente il regolamento 2013 con le scadenze (la consegna dei lavori è prevista entro il 20 maggio) e i link per scaricare il pieghevole e le schede di partecipazione (per ogni ulteriore informazione scrivete a bibliosanmichele@gmail.com)

Riusciremo a superare il record dello scorso anno con 1000 segnalibri partecipanti? Mi raccomando: diffondete l’iniziative presso privati e scuole. Sono in preparazione altre grandiose sorprese.

Segnalibri2013Pieg_img_1

Il regolamento 2013

 

1) CHI: il concorso è aperto a tutti. Non vi sono limiti di età, di residenza, di professione, di titolo di studio, credo religioso o politico. I partecipanti saranno suddivisi nelle seguenti categorie:a) Scuole dell’infanzia b) Allievi della Scuola Primaria c) Allievi di Scuola Secondaria di primo e secondo grado d) Allievi Scuole d’Artee) Categoria libera, da 0 a 999 anni Sarà inoltre attivata una categoria speciale Asili nido

2) CHE COSA:i partecipanticoncorreranno creando segnalibri ispirati altema dell’anno.

 

Il tema dell’anno:

I modi e i luoghi della lettura. Dal papiro all’ebook; nella propria camera, in treno, isolati sugli

alberi come il Barone rampante, in cerchio attorno a un fuoco o a teatro davanti a un pubblico

«Prendi la posizione più comoda: seduto, sdraiato, raggomitolato, coricato. Coricato sulla schiena, su un fianco. sulla pancia. In poltrona, sul divano, sulla sedia a dondolo, sulla sedia a sdraio, sul pouf. Sull’amaca se hai un’amaca. Sul letto, naturalmente, o dentro il letto. Puoi anche metterti a testa in giù, in posizione yoga. Col libro capovolto, si capisce. Certo, la posizione ideale per leggere non si riesce a trovarla. Una volta si leggeva in piedi, di fronte a un leggio. Si era abituati a stare fermi in piedi. Ci si riposava così quando si era stanchi d’andare a cavallo. […] Bene cosa aspetti? Distendi le gambe, allunga pure i piedi su un cuscino, su due cuscini, sui braccioli del divano, sugli orecchioni della poltrona, sul tavolino da tè, sulla scrivania, sul pianoforte, sul mappamondo. Togliti le scarpe, prima. Se vuoi tenere i piedi sollevati; se no, rimettile. Adesso non restare lì con le scarpe in una mano e il libro nell’altra.Regola la luce in modo che non ti stanchi la vista. Fallo adesso, perché appena sarai sprofondato nella lettura non ci sarà più verso di smuoverti.» (I. Calvino, Se una notte d’inverno un viaggiatore) .

Per la categoria scuole dell’infanzia

si prenderanno in considerazione segnalibri che in generale affrontano il tema del piacere della lettura, con premi speciali per quelli realizzati in con materiali di recupero.

a) Sono accettati segnalibri realizzati in qualunque materiale e con qualunque tecnica (disegno, collage, stampa, ricamo, incisione ecc.) e di qualunque dimensione o forma. Si devono però rispettare i seguenti requisiti: a) i segnalibri devono essere opere di singoli (non si accettano lavori collettivi o di classe, tranne che per la sezione ‘scuole dell’infanzia’, in cui è consentito l’intervento degli insegnanti e il lavoro di gruppo)

b) ogni partecipante può presentare un massimo di 4 segnalibri

c) ogni opera presentata deve essere a tutti gli effetti un segnalibro: qualunque forma abbia, deve poter essere inserito in un libro per tenere il segno (ad esempio un oggetto tridimensionale può essere adoperato solo se montato su una fettuccia o un cartoncino in modo da poter essere effettivamente adoperato come segnalibro).

d) le opere non devono presentare contenuti che possano essere ritenuti offensivi o che si configurano come propaganda commerciale

o politica

e) le opere presentate devono essere originali: ad es. stampe non rielaborate di materiale recuperato in rete, anche non coperto da copyright, verranno squalificate.

f) i segnalibri potranno contenere citazioni o motti. È vietato porre sui segnalibri il proprio nome o altri segni evidenti di riconoscimento (si veda quanto prescritto nella scheda di partecipazione)

I segnalibri presentati al concorso NON VERRANNO RESTITUITI, ma entreranno a far parte della collezione della Biblioteca. La Biblioteca organizzerà esposizioni e si riserva la possibilità di riprodurli come gadget (il ricavato di una eventuale vendita di riproduzioni dei segnalibri andrà TOTALMENTE a beneficio della biblioteca: per finanziare l’acquisto di libri e l’organiz-zazione del concorso).

3) COME: I lavori saranno giudicati da una giuria qualificata, composta da artisti, esperti d’arte e di grafica, insegnanti e esperti di letteratura, che rimarrà segreta fino alla consegna dei segnalibri. La premiazione avverrà presso il Centro Incontri comunale di San Michele Mondovì. La giuria esaminerà le opere rigorosamente senza conoscere il nome degli autori.

Quest’anno, per facilitare le operazioni, le scuole o le classi partecipanti POTRANNO richiedere un codice di partecipazione inviando un mail all’indirizzo:bibliosanmichele@gmail.com . In questo modo potranno consegnare i segnalibri con già indicati i codici identificativi ovviando a possibili errori (lo scorso anno l’alto numero di partecipanti ha creato difficoltà)

4) QUANDO: La premiazione è prevista per sabato 8 giugno 2013. Il termine per la consegna dei lavori è il 20 maggio 2013 (tramite spedizione a: Biblioteca Civica di San Michele Mondovì, concorso “un segnalibro per la Biblioteca”, c Comune di San Michele, via Roma 1, 12080 San Michele Mondovì (CN) o presso la sede della biblioteca).

 

5) PERCHÉ: ovviamente per il gusto di partecipare, ma anche per gli splendidi Premi

Categoria aperta a tutti:

1° classificato € 50 in buoni per l’acquisto di libri 2° classificato € 30 in buoni per l’acquisto di libri 3° classificato € 20 in buoni per l’acquisto di libri

Categorie scuole:

Categoria speciale Scuole dell’Infanzia (sono ammesse opere collettive e il premio va esclusivamente alla scuola):

1° classificato libri per un valore di circa € 80

2° classificato libri per un valore di circa € 50

3° classificato libri per un valore di circa € 20

Premi in libri sono previsti anche per gli asili nido che volessero prendere parte al concorso

Categoria scuole primarie e Categoria scuole Secondarie di primo e secondo grado

1° classificato € 50 in libri o buoni per l’acquisto di libri e € 140 in libri o buoni per l’acquisto di libri per la classe partecipante

2° classificato € 30 in libri o buoni per l’acquisto di libri e € 90 in libri o buoni per l’acquisto di libri per la classe partecipante

3° classificato € 20 in libri o buoni per l’acquisto di libri e € 40 in in libri o buoni per l’acquisto di libri per la classe partecipante

Premio speciale per il miglior segnalibro prodotto da un allievo di scuole a indirizzo artistico: € 50 in buoni per l’acquisto di libri per l’autore del segnalibro, 100 per l’istituto partecipante

NEL CASO CHE UNA CATEGORIA ANDASSE DESERTA O IN CASO DI EX AEQUO O DI MANCANZA DI OPERE MERITEVOLI LA GIURIA HA PIENO DIRITTO DI RIMODULARE I PREMI, SALVO IL MANTENIMENTO DEL LORO VALORE COMPLESSIVO

Altri straordinari premi sono in preparazione…

Scarica la scheda di partecipazione per le SCUOLE

Scarica la scheda di partecipazione per la categoria aperta a tutti

Scarica il pieghevole con il regolamento

Annunci